disinformazioni pilotate o delirium tremens?

domenica, ottobre 23rd, 2011

Metteremo dei fiori nei nostri serbatoi

In sintesi (chi ha voglia di saperne di più,ecco qui l’articolo),alcune notazioni sull’ultimo saggio di Robert Laughlin, premio Nobel per la fisica, uno con ” i piedi per terra” secondo Rampini, giornalista di Repubblica.

Un esperto, quindi, in grado di“ragionare su vincoli e leggi della fisica fondamentali”.

E meno male che Rampini parla almeno di  futuro inevitabile, “quando i carburanti fossili nelle viscere della Terra saranno finiti”, anche se  lascia ad altri le diatribe sulla data esatta in cui ciò accadrà.

La ricetta di Laughlin?

Quando sarà finito il petrolio continueremo a guidare automobili e illuminare case e strade. Con cosa? “Con un nuovo tipo di carburante tratto dalle piante che coltiveremo nei deserti e negli oceani.Basta scegliere un orizzonte temporale un po’ più lungo, per esempio due secoli. Nell’arco di vita della nostra Terra equivale a un battere di ciglio; ma anche nella storia dell’umanità è un periodo breve: appena sei generazioni. A quel punto sarà iniziata l’Era post-fossile, su questo non c’è dubbio”.

L’articolo è un mix di verità , ormai incontestabili, messe insieme a scenari fantastici , tanto da farci pensare che, in fondo in fondo l’esperto ha  ragione.

E allora,  che ci preoccupiamo a fare? la festa non è finita! Tra 2 secoli avremo il biocarburante oceanico.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: