Essere protagonisti del nostro tempo

lunedì, ottobre 31st, 2011

L’anno scorso coniai questo “slogan”    (che poi magari la frase era già stata usata  ed io l’ho solo ripresa senza ricordarmi dove…mi succede spessissimo).

Serviva a spiegare un incontro  con Balzani e Bottone. Nel frattempo mi sono successe un sacco di cose e finalmente posso dire di essere diventata proprio io in prima persona una protagonista del nostro tempo.

Persino i giornali se ne sono accorti, tanto da dedicarmi un articolo intero. Come al solito c’è qualche inesattezza (le mie figlie  hanno più di vent’anni – perchè, seppur cinquantenne, ho partorito presto rispetto ai miei coetanei -ma  soprattutto vivono per conto loro) ma finalmente anche il Corriere della Sera si accorge di me.

Certo poi l’autrice si perde in un discorso di cosmesi e vanità che sinceramente poco c’azzecca, ma si riprende abbastanza bene quando accenna  all’aspetto sociologico della donna costretta alla cura.

L’unico dubbio mi è venuto leggendo questo brano

E se delle difficoltà che le trentenni affrontano per tenere insieme marito-figli-ufficio si è parlato moltissimo in questi anni, le peripezie delle cinquantenni — quattro milioni e mezzo di donne in Italia — sono state pressoché ignorate.

Ebbene, se in questi anni si è parlato di trentenni e delle loro difficoltà…io c’ero. Anche lì c’ero.Cioè…mi sa che  so’ troppo esibizionista!!!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: