Archivio per maggio, 2012

Parole-Menzogna

domenica, maggio 20th, 2012

Dopo la bomba a Brindisi è stata annullata la Notte Bianca dei Musei.A nessuno è venuto in mente di annullare  le partite di calcio.D’altra parte meglio che la gente restasse in casa a guardare la TV invece di elaborarare il lutto guardando la bellezza dell’arte.

Cada il buio si spengano le voci

Sta tornando la notte che sembrava passata.

Nell’ora più tenera e indifesa  –

quando arriva la polizia travestita – quando il nemico dorme sognandoti morire

Torna la Notte, invece di finire.

Invece dell’alba sale un crepuscolo pesante con fantasmi da mezzanotte e il vento ossessivo di frasi defunte e parole parole parole, Parole-Menzogna.”

Gilberto Centi – Archivio Orale della memoria

+++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

“Non Toccate i ragazzi”- “E’ la prima volta che si colpiscono le scuole”, e via dicendo…siamo proprio un paese dalla memoria corta….

Nel 2010 mi capitò di preparare un Sillabario della Cooperazione,per “commemorare”  la strage dell’Istituo Salmenini.

Di quella strage ricordavo poco o nulla, soprattutto non ricordavo come fosse andata a finire. Durante le ricerche fatte per scrivere il copione  mi capitò un doc video . Leggi il seguito di questo post »

Annunci

na’ curiosità : è uno spettacolo che state facendo?

venerdì, maggio 18th, 2012

posto questo video perchè mi ha veramente commosso, forse perchè Napoli è la mia città e so quanto sia difficile attraversarla con occhi diversi.

A quel signore avrei risposto che si, era uno spettacolo, nel senso che era una cosa meravigliosa quella che stava succedendo.

Era Teatro IN Strada (e non teatro di strada —-sottile distinzione  che di questi tempi dovremmo cominciare ad applicare). Leggi il seguito di questo post »

Vero o Falso?

sabato, maggio 12th, 2012

Batak  di Palawan  hanno due comandamenti . Primo, non lavorare; secondo, far lavorare gli altri. Questa la loro unica fede e sono sempre stati pronti a tutto, per difenderla.

La loro odissea è iniziata secoli fa, quando abbandonarono la pacifica isola indonesiana  di Sumatra per non dover sottostare  alle regole imposte dagli invasori  musulmani  e induisti. Erano sempre stati nomadi raccoglitori  e tali volevano restare: senza dio, senza casa, senza lavoro, senza leggi. Leggi il seguito di questo post »

Le banali circostanze

martedì, maggio 8th, 2012

Micronesia, anni 60. Sima vive con la sua famiglia nella casa del nonno.

Un giorno il padre gli chiede dove sia il coltello con il manico di bambù. E’ un coltello indispensabile per raccogliere i frutti dell’albero del pane . Dopo ore passate a cercare Sima torna dal padre a mani vuote. La reazione è furiosa : “Adesso la famiglia morirà di fame.Esci di qui e trovati un altro posto dove vivere” Leggi il seguito di questo post »

Il perigeo e la Superluna

sabato, maggio 5th, 2012

Le tre fasi del successo : grande promessa, grande stronzo, venerato maestro. L’importante è sopravvivere alla seconda fase (E.Flaiano)


La superluna (mi sembra di capire che sia una luna più luminosa del solito), si verifica quando la luna piena coincide con il momento in cui la Luna si trova più vicina alla Terra sulla sua orbita ellittica (perigeo). Il perigeo di questo mese sarà il più vicino del 2012 e porterà a vedere la Luna più grande del 16 per cento rispetto ai normali pleniluni.

Scopro dagli articoli che la parola “superluna” fu ideata nel 1979 da Richard Nolle, un astrologo, e anche per questo motivo non è particolarmente apprezzata come termine da parte della comunità scientifica e mi viene in mente Galielo Galilei.

L’altra sera ho visto l’ultimo spettacolo di Paolini. Come al solito, pieno zeppo di robe, di magnifiche suggestioni. Leggi il seguito di questo post »

L’emozione e la regola

giovedì, maggio 3rd, 2012

“Certo l’impresa divora le mie migliori energie,i miei migliori interessi, ma pure è un’impresa così grandiosa,assume delle proporzioni così gigantesche da darmi una felicità immensa, anche se mi costringe a disperdermi negli affari, e tale felicità rappresenta la migliore compagnia.

L’opera è davvero qualcosa di libero,senza precedenti. è nata dal semplice pensiero e  reca tracce spirituali di goni fase della mia esistenza.

ecco, io mi illudoche il vero scopo della mia vita sia stato quello di creare questo grande laboratorio, eppure non è vero. Volevo creare spiritualmente,concludere la mia esistenza in un’atmosfera di cività interiore.Ma ai nostri tempi ciò è più difficle di prima. La selvaggia, precipitosa vita di oggi trascina via anche chi voglia opporre resistenza, la trascina, Dio sa dove”

ANTON DOHRN, 1907 Leggi il seguito di questo post »