Mi è scesa la catena

mercoledì, dicembre 4th, 2013

A volte scende la catena. l’espressione tipica del mondo ciclistico fa anche parte del gergo bolognese.

se ne trovano tracce persino ina canzone di Dalla “Denis dentro il buio del locale /
capì che gli era scesa la catena / e che era meglio vomitare / o uscire fuori al freddo della sera”.

d’altra parte attenendosi al linguaggio tecnico la metafora è evidente (di seguito riporto frase, compresi gli errori) ripresa da forum di ciclisti

“Se la catena cade verso l’interno il più delle volte non si recupera: o lo si fa istataneamente o ci si deve fermare all’attimo successivo; insistere significa il più delle volte far incastrare la catena tra pignoni e flangia del mozzo, con danni anche piuttosto gravi (e difficoltà nel ripristinare la situazione).
Se cade verso l’esterno si può provare a recuperarla accorciando il rapporto, ma con molta cautela, non sotto sforzo (discesa), comunque permane il rischio di fare guai.
In entrambe i casi significa che i fine corsa non sono regolati al meglio e comunque, a menochè non ci si stia giocando il podio, è decisamente meglio fermarsi sempre.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: